Roberta Marongiu

Roberta Marongiu ha ventun anni, è nata e vive a Cagliari: è una ragazza semplice, ama la musica, i libri e l’arte in genere.
Nonostante la giovane età, ha già pubblicato 2 libri con la casa editrice cagliaritana “La Riflessione – Davide Zedda editore”, dai titoli American Dream e Di un cuore nell’ombra, libri che lei stessa definisce il suo piccolo contributo per riempire il mondo di cultura. Sulla sua pagina su Facebook leggiamo: "Il suo obiettivo era e rimane quello di avvicinare le persone alla lettura e anche, perchè no, alla scrittura, essendo uno dei pochi mezzi ancora validi per purificare le proprie anime dall'ignoranza”.

Roberta scrive il suo primo “racconto” all’età di otto anni e da allora per lei,  la scrittura è stata il mezzo attraverso il quale sfogare qualsiasi tipo di sensazione, allegria, felicità, rancore, rabbia, odio, amore.
I primi raccontini di Roberta (se così possiamo chiamarli) vedono come protagonisti fantasmi, streghe, sangue, killer, ragazze che cercano di vendicarsi della loro poco felice vita e uccidono chi le circonda, la loro famiglia, gli amici. Il motivo di tutto questo è il fatto che Roberta usa come primo maestro Stephen King – il suo libro preferito in assoluto è infatti IT. Nei suoi primi scritti riversa mostri selvaggi, fantasmi e vampiri che terrorizzano gli altri – uno specchio di se stessa della paura che le avevano suscitato le feroci creature di King.
Crescendo, maturando e facendo le naturali esperienze di vita, Roberta ha cercato di perfezionarsi e scrivere qualcosa di più serio e reale, aprendo la porta anche all'amore. Grazie all’esperienza, alla maturità, ma soprattutto grazie a momenti non tanto felici della sua vita, sono nati scritti più importanti, arrivando gradualmente ai libri. La scrittura è un fattore importante nella sua vita, una sorta di meccanismo che riesce a farle dimenticare, anche se solo per pochi attimi i momenti grigi, ma anche i momenti di felicità.

I suoi libri sono nati dalle sue esperienze, dalle passioni.  American Dream è stato infatti scritto in un momento particolare, in un anno ricco di decisioni importanti, l’ultimo anno delle superiori, un anno ricco di responsabilità e di impegno. Roberta ha pensato in più di un’occasione di cambiare radicalmente la sua vita partendo per gli Stati Uniti, come la protagonista del libro, ma alla fine ha deciso che il solo fatto di riversare questa sua idea  sulla carta stampata poteva essere il metodo per mettere da parte lo stress e le ansie che la tormentavano.
Di un cuore nell’ombra, invece, ricalca molto i suoi primi racconti, pieni di sangue, tensione e violenza, ma grazie alla sua “crescita”, Roberta riesce a renderlo un libro assolutamente innovativo e mai banale.

Pubblica il suo primo libro, American Dream, ad appena diciotto anni,  è un libro frizzante e scorrevole, pieno di avventura e scritto in pochi mesi : una ragazza di diciotto anni decide di scappare dalla sua poco felice vita italiana, alla volta di San Francisco. Qui incontrerà parecchi problemi, terribili realtà e violenze che la costringeranno a riflettere su ciò che ha fatto e a prendere una decisione definitiva per la sua vita. American Dream ci parla davvero di un sogno americano, ci fa sognare, lo leggiamo in fretta e lo comprendiamo con facilità grazie al linguaggio semplice e profondo  che arriva dritto al cuore.
Il secondo libro di Roberta, Di un cuore nell’ombra, rivela decise differenze col primo: si tratta di un thriller in cui regna sovrana la violenza e il sangue, non per questo la protagonista è una killer spietata ed  esaltata che vede appunto sprofondare nell’ombra il suo cuore in seguito alla morte accidentale della sua migliore amica e collega, Penny. La trama è scorrevole e scritta in maniera semplice, ma i colpi di scena continui e la suspence ci tengono letteralmente attaccati al libro. Di un cuore nell’ombra è un libro più maturo, più studiato, un po’ più complesso e più profondo; Roberta riesce, infatti, a dimostrare che la nostra killer, Eva, nonostante la cattiveria e la spietatezza che la caratterizzano, è una ragazza con delle emozioni e con un cuore, una ragazza, potremo dire, normale.

Senza dubbio ciò che caratterizza i libri di Roberta Marongiu è la semplicità, ma mai la banalità. Le storie sono particolari, ricche di azioni, colpi di scena e situazioni complesse piene di difficoltà.
Il suo terzo libro si intitolerà Beat e tratterà di argomenti difficili e delicati: stupro e stalking. Con probabilità verrà pubblicato entro il 2010.

American Dream - Acquista
Di un cuore nell'ombra - Acquista

Commenti alle recensioni

Ultime dai Gruppi

  • "le ali di marco" PER ESPRESSO MIO E NOSTRO DESIDERIO DOPO IL NOSTRO MATRIMONIO HO ED ABBIAMO VOLUTO CHE PARTE DEI FIO...
  • "le ali di marco" "LE ALI DI MARCO"E' PIU' CHE MAI"VIVO"ED INFATTI SU "VENEZIAEVENTI"IN 1 ANNO E MEZZO SIAMO ARRIVATI ...
  • Quelli che... inseriscono libri! Sì, Grazia, qualcuno c'è. Più o meno... :)
  • Quelli che... inseriscono libri! Sono nuova nuova.... C'e ' qualcuno li'?
  • Poesia In bocca al lupo, Sofia! Molto intensi i versi che hai postato. Grazie.
  • Poesia Non sono molto presente,scusatemi,ma una malattia rara si è presentata nella mia vita.Voi continuate...
  • Poesia Al di là del tempo e del sapere al di là dei sensi e del piacere c'è una capanna piena di sogni nien...

MyYabooks

Ultime recensioni

Ammaliante
Di Scarland

Leggi la recensione

Non fa per me
Di Scarland

Leggi la recensione

Evitabile
Di Scarland

Leggi la recensione

Bellissimo!
Di Scarland

Leggi la recensione

il potere del cane
Di ronnie_dio

Leggi la recensione