: Il corso delle cose
Titolo:      Il corso delle cose
Autori:      Andrea Camilleri
ISBN-10(13):      9788838914720
Editore:      Sellerio (La memoria, 423)
Data pubblicazione:      1998-xx-xx
Formato:      paperback
Lingua:      Italiano
Numero pagine:      145
Valutazione:      3 
Immagine:      cover
Lo voglio:      clicca qui per acquistarlo subito
Descrizione:      Un paese della Sicilia, trent'anni fa. Vito è un solitario, soprannominato "ombra", anche se la sua vita ombre non ne ha. Una sera subisce un attentato. Un errore di persona? Secondo il maresciallo è un avvertimento, ma Vito non capisce. Cosa si vuole da lui? Perché è minacciato? Lo capirà tardi, e l'amara verità gli darà il coraggio che non pensava di possedere. Primo romanzo di Camilleri il cui titolo prende spunto da una frase di Merleau-Ponty, "il corso delle cose è sinuoso", frase che si adatta a una certa realtà siciliana, una realtà che sembra sfuggire dalle mani dell'osservatore, intessuta di moventi umani elementari ma oscuri, di gesti cerimoniali che alludono a una seconda natura, a un'ipotesi dell'uomo non misurabile con i parametri della logica.
   

Nella libreria di:


Tag per questo libro (mostra tutti)


Nessun titolo 2 
di dreca pubblicato il 2012-02-27 17:38:42
è il primo libro di Camilleri che leggo. Dopo averne sentito parlare tanto mi sono decisa a provarlo.
nella sua scrittura non riesco a provare piacere, mi resta distante, artificiale.
in se la storia non è male, neanche la struttura, ma qualcosa mi manca.
è vero che è il suo primo libro e che sicuramente inseguito avrà affinato ...
Non ci sono commenti a questa recensione Leggi tutto

Il corso delle cose 4 
di Fernando pubblicato il 2012-08-03 22:15:22
Il primo libro di Camilleri. Scritto fra il 1967 e il 1968 fu pubblicato solo 10 anni dopo, nel 1978. Rifiutato da Mondadori, Lacaita, Marsilio, Bompiani, Garzanti, Feltrinelli ed altri fu finalmente stampato dall'editore Lalli, dopo che ne era stata tratta una riduzione televisiva in tre puntate.
La citazione iniziale di Merleau-Ponty non pot...
Non ci sono commenti a questa recensione Leggi tutto